Bottigliette di plastica, quando si biodegradano?


Biodegradabilità è la capacità di un materiale di scomporsi in composti chimici semplici.

Quindi tutto è potenzialmente biodegradabile, dipende in quanto tempo.

La plastica delle bottiglie di acqua, il PET, no.

Perché è vero che si scompone in piccole parti, e ci mette dai 100 ai 500 anni a seconda delle condizioni in cui si trova, ma in realtà i composti chimici in cui si scompone non sono mai realmente composti inorganici naturali (come il silicio del vetro, per intenderci). Diventano microplastiche secondarie, che oggi abbiamo strumenti per misurare, e nanoplastiche, sulla cui misurazione ci sono ancora degli studi in corso… e poi chissà. Non perchè scompaiano, ma perchè non siamo ancora in grado di studiare al 100% dove vanno a finire e in cosa si trasformano.


Testo:@cinzia_vaccaneo

Fonte:@cnr_ismar

Infografica:@negozioleggero

3 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona

Liberidallaplastica è un progetto Ecologos

©2020 - Tutti i diritti riservati - Privacy e Policy

 

Tel 011 19707840

info@liberidallaplastica.info

Via Cesare Balbo, 21, Torino,  Piemonte, Italia.